La filosofia di Euro Company: trasparenza, qualità e impegno verso il territorio

di Erika Digiacomo
0 commento
cover- fornitore
Una realtà impegnata socialmente che punta il suo modello di business anche sulla valorizzazione dell’e-commerce, con un occhio sempre rivolto verso la sostenibilità a 360 gradi.

 

A Godo di Russi, in provincia di Ravenna, è nata nel 1979 Euro Company: un’azienda che produce, seleziona e commercializza frutta secca ed essiccata, oggi di respiro internazionale. Lo stabilimento produttivo conta oggi 32 linee produttive e si estende per oltre 65mila metri quadrati. In questi 40 anni la comunità di Euro Company è cresciuta costantemente, fino a contare oggi più di 400 dipendenti. Impegnata su più fronti, da quello sociale, ambientale e sostenibile, l’azienda ravennate si racconta nelle parole del suo Direttore generale, Mario Zani, spiegando cosa voglia dire oggi «fare responsabilità sociale d’impresa» e a quali cambiamenti sia necessario approdare per stare al passo con i tempi.

azienda-eurocompany

Direttore Zani, com’è nato il vostro canale e-commerce?

È nato con la volontà di offrire a tutti gli appassionati la migliore selezione di frutta secca e disidratata in grandi formati. Ad oggi, infatti, sono presenti più di 120 referenze in grandi formati, da 500 grammi fino a 5 chilogrammi, tra cui le “creme 100%”, che nascono dalla sola macinazione della frutta secca. È stata una sfida nata con energia e passione per offrire ai nostri consumatori i prodotti migliori, in un formato che non esisteva prima sul mercato online, e per raccontare loro la dedizione e la cura con cui scegliamo solo agricoltori che condividono i nostri valori.

In che cosa l’e-commerce ha cambiato il vostro modello di business?

Far nascere il nostro e-commerce ha significato metterci in gioco rispetto al nostro approccio alla grande distribuzione. Abbiamo quindi utilizzato il nostro know-how in modo sartoriale, cucendo su misura un brand unico e dedicato al canale online. Questo ci ha portati poi a strutturare le dinamiche di picking e spedizione, che ci hanno permesso di gestire singole confezioni e ordini molto customizzati, spediti direttamente a casa dei nostri clienti tramite corriere. Abbiamo selezionato formati unici per i nostri prodotti dedicandoli esclusivamente al canale online, e modificato l’approccio comunicativo con dinamiche prettamente digital e con nuove figure professionali all’interno del team.

formazione-laboratorio

Il nostro magazine parla di sostenibilità e responsabilità sociale delle imprese. Cosa significa per lei “sostenibilità”?

Per noi significa soddisfare il consumatore di oggi pensando al consumatore di domani, e tenendo conto del contesto economico, sociale e ambientale che ci circonda: è un percorso in divenire, che ci impegna nello sviluppo di sempre nuove soluzioni che abbiano un impatto positivo su ambiente e persone. Un percorso che nasce dalla nostra vision: essere un punto di riferimento per un’alimentazione sana e sostenibile, mettendo al centro la salute e il rispetto dell’ambiente e delle persone. Siamo certi che il nostro impatto attuale debba proteggere il futuro delle generazioni che verranno: è con questa intenzione che siamo diventati Società Benefit nel 2018, e parte del movimento globale delle B Corporation nel 2019, affiancando al profitto azioni con un impatto tangibile su ambiente e comunità, in una prospettiva di sviluppo a lungo termine.

Nella vostra realtà avete sviluppato progetti e iniziative per la sostenibilità e la responsabilità sociale?

Da sempre crediamo nell’etica come modo di agire quotidiano: questo ci ha sostenuto nel nostro cammino verso la certificazione B Corp. È quindi per noi basilare sostenere la comunità in cui operiamo, i nostri collaboratori e l’ambiente che ci ospita. In questo senso possiamo dire che la sostenibilità è una via di sviluppo che richiede applicazione in differenti ambiti: ambientale, sociale. Sostenibilità, per noi, significa anche formazione, qualità dell’ambiente di lavoro, equa remunerazione, tutela della filiera, dei luoghi di origine del prodotto e diffusione della consapevolezza alimentare. Lasciare un’impronta positiva, trasparente e sostenibile per noi e per le generazioni che verranno è la spinta propulsiva che ci spinge ogni giorno a dare vita a iniziative e progetti che portino benefici al pianeta e alle persone. Dalle attività in collaborazione con il network della Fondazione Libellula, per una cultura aziendale fondata sul rispetto e la parità di genere, ai comportamenti virtuosi quotidiani (come l’acqua microfiltrata e il caffè macinato all’interno della nostra azienda), dal Protocollo di Qualità Etica che tutela i rapporti diretti e trasparenti con i nostri fornitori, alla continua ricerca di materiali più sostenibili per i nostri packaging.

creme-100percento

Cosa pensa della trasparenza e della qualità in termini di prodotti e processi produttivi?

Trasparenza e qualità sono fondamentali e guidano il nostro lavoro quotidiano. Il nostro impegno e la nostra dedizione confluiscono infatti nello sviluppo di prodotti sani e gustosi, che soddisfino i consumatori alla ricerca di prodotti naturali e il meno possibile processati. Innovare il settore alimentare, senza ricorrere all’uso di coloranti, additivi o conservanti, è quindi la nostra sfida e il punto di partenza per la creazione di prodotti che rispondano a questi requisiti, a partire da materie prime di qualità provenienti da filiere trasparenti e certificate. Le nostre “creme 100%”, per esempio, incarnano perfettamente i nostri valori perché sono realizzate dalla sola macinazione della frutta secca, senza l’aggiunta di conservanti, zuccheri o additivi. Il grande successo che stanno avendo nella grande distribuzione ci conferma che è importante, per i consumatori di oggi, sposare i valori dell’azienda di cui acquistano i prodotti.

Avete mai pensato a un approvvigionamento sostenibile dei materiali e degli ingredienti?

Collaborare con fornitori e clienti che condividano i nostri valori e rispettino i nostri criteri di qualità, responsabilità sociale ed etica, è imprescindibile. È il modo in cui vogliamo raggiungere gli obiettivi, stimolando un percorso di fiducia reciproca che porti ai risultati pianificati in modo etico e virtuoso. Per far questo, ci siamo dotati di un Protocollo che, come anticipato, chiamiamo “Qualità Etica” ed è composto da 4 pilastri che ci stanno guidando in un processo di sostenibilità etica delle filiere. Si parte dal rapporto diretto alle partnership di lungo termine con i produttori, alla remunerazione equa dei coltivatori, fino alla condivisione di attrezzature e know-how, per ottenere materie prime di alta qualità, garanzia del miglior prodotto possibile per il consumatore. Lavoriamo ogni giorno per costruire filiere sempre più trasparenti e tracciabili, lungo tutte le fasi della catena di fornitura. Tutelare il territorio e promuoverne i frutti è, infatti, l’obiettivo che vogliamo raggiungere sostenendo il mercato italiano e prediligendo – ogni volta che ciò ci è possibile – fornitori locali. Diventa fondamentale accorciare la filiera, riducendo gli intermediari e investendo il risparmio in termini di tempo ed economie per tutelare nel migliore dei modi coltivazione, pianta e frutto. Per quanto riguarda l’ambiente, invece, il nostro obiettivo è ricercare soluzioni sempre più sostenibili, dall’utilizzo di energia pulita allo sviluppo di packaging che rispettino etica ed estetica, dalla riduzione dei rifiuti alla collaborazione con fornitori virtuosi e in linea con i nostri valori.

noci-bio

Vi capita di fare attività di volontariato o destinare una quota dei profitti per aiutare delle Onlus?

All’interno della nostra mission abbiamo formalizzato il nostro impegno nell’essere parte attiva della comunità, ascoltando necessità e desideri delle persone che ne fanno parte: proprio per questo realizziamo progetti, eventi, percorsi dedicati a loro, convinti che le aziende possano e debbano avere un ruolo attivo nello sviluppo del territorio. Consideriamo fondamentale supportare il diritto alla salute: questo, per noi, significa sostenere la ricerca scientifica, le associazioni di volontariato e gli enti del Terzo Settore che ogni giorno si impegnano per fare del bene alla comunità. Dare il nostro contributo a queste realtà è per noi un dovere morale e una scelta della quale siamo fieri, consci che ogni gesto possa fare la differenza per ridare gioia e speranza alle persone che soffrono e permettere alla ricerca e alle associazioni di proseguire con la loro opera quotidiana. A tali e altre iniziative di finalità sociale doniamo il 10% dei nostri utili: è un impegno che abbiamo inserito nero su bianco nel nostro statuto e che ogni anno rendicontiamo dettagliatamente all’interno della nostra Relazione di sostenibilità.

 

You may also like

Lascia un commento